Omar Richards, dalla Championship al Bayern Monaco

omar richards

Ancora non si conosce la sua prossima destinazione, ma una certezza c’è già: David Alaba, nella stagione 2021/22, non sarà più un calciatore del Bayern Monaco. Il duttile calciatore austriaco, infatti, in una conferenza stampa di qualche settimana fa, ha annunciato la volontà di non rinnovare il contratto in scadenza con il club di Säbener Straße il prossimo 30 giugno. Pensate che i bavaresi abbiano incassato senza colpo ferire l’addio di uno dei loro giocatori più forti ed apprezzati? Tutt’altro. Non soltanto i campioni di tutto verseranno nelle casse del lipsia i 42 milioni di euro della clausola rescissoria per liberare da subito Dayot Upamecano. Salihamidzic ha messo a segno un’interessante operazione a parametro zero, chiudendo per l’arrivo di Omar Richards dal Reading.

Il terzino sinistro inglese, classe 1998, ha firmato un contratto di quattro anni con il club bavarese, fino al 30 giugno 2025. Richards, soltanto omonimo dello statunitense Chris (proprietà Bayern Monaco, ma in prestito, in questo 2020/21, al TSG Hoffenheim) è un laterale di difesa nato e cresciuto nelle giovanili del Fulham prima di passare, nel 2013, in quelle dei ‘Royals‘. Da lì in avanti, non ha più cambiato maglia e si è imposto nel club della periferia di Londra.

Mancino naturale, Omar Richards si è messo molto in evidenza nelle ultime tre stagioni nella Championship inglese. Fisicamente stazzato (185 cm di altezza), Richards fa della solidità, della rapidità e del dribbling le sue armi migliori. Abile negli inserimenti da dietro e nei cross dal fondo, ha iniziato giocando da ala o da esterno offensivo prima di abbassarsi progressivamente, fino a diventare in pianta stabile un esterno di difesa.

Può rappresentare l’ennesima ‘bella pescata’ di mercato per il Bayern Monaco. Ed è una pescata molto particolare: è piuttosto raro, quasi unico, vedere un club ai vertici del calcio europeo andare a pescare – per scelta, non per necessità – un giocatore dalla seconda divisione inglese, per quanto sia comunque un campionato di livello. Certo, senza sborsare neanche un euro. Un’occasione.

Il calciatore, nelle intenzioni del club Campione di Germania in carica, sarà il vice di Alphonso Davies l’anno venturo. Anche perché per caratteristiche lo ricorda molto, specie nei suoi inizi. Come base di partenza, l’inglese sembra addirittura più solido difensivamente. Certo, la continuità sarà una chiave fondamentale, visto che non sempre l’ha avuta al Reading. E al Bayern le richieste sono ben più alte rispetto che nel Reading.

L’accordo tra Bayern e giocatore è arrivato dopo tre mesi di negoziazioni ed a visite mediche superate. Il suo acquisto consentirà a Lucas Hernández di tornare a giocare, stabilmente, come centrale di sinistra nella difesa a quattro. Lasciando, di fatto, la fascia mancina all’accoppiata anglofona Davies-Richards.

Il Bayern Monaco ha strappato l’ex Under 21 della Nazionale dei Tre Leoni ad una folta concorrenza in patria. Per il nativo di Londra, dunque, una grande occasione per spiccare il volo verso una carriera di altissimo profilo, con l’auspicio che non paghi troppo il salto dalla sua attuale realtà fino ad uno dei club più vincenti ed importanti al mondo.