🗞 BundesCafé, 2ª giornata – Una tre-giorni di sorprese

Bundesliga 2020/21 giornata 2

Tre vittorie in trasferta, tre successi interni e tre pareggi nella giornata 2 della Bundesliga 2020/21. 27 goal totali, tre a partita di media.

Bundesliga 2020/21 giornata 2

IL TOPSPIEL 💥

La partita più attesa di questo turno era Bayer Leverkusen-Lipsia. Aspettative rispettate. Non in termini di goal, magari, ma in termini di spettacolo sicuramente. Una perla di Forsberg per aprire il punteggio, destro-sinistro e mancino nel sette, poi un tiro a giro da urlo di Demirbay per  centrare il pareggio. Schick aveva trovato il 2-1 fa fuori col mancino, annullato per un fuorigioco millimetrico. Anche la sfortuna.

L’MVP 👑

Niclas Füllkrug è stato il protagonista indiscusso di Schalke 04-Werder Brema, la partita che è costata la panchina a David Wagner e la partita numero 18 in fila senza vincere dei Knappen. C’è vita invece per il Brema, grazie alla tripletta del proprio attaccante, partito dalla panchina alla prima e titolare alla seconda. Una scelta che ha pagato eccome.

L’ALTRO PROTAGONISTA 🎖

Ve l’abbiamo detto: quando vede il Dortmund, Daniel Caligiuri si scatena. Anche con la maglia dell’Augsburg. L’esterno italiano classe 1988 ha segnato il secondo goal dopo aver fornito l’assist per il primo. Il pomeriggio perfetto. Che poi, per un ex Schalke, vale doppio.

IL VOLTO NUOVO 🆕

Il Friburgo ha fatto esordire il proprio acquisto record, ovvero Baptiste Santamaria: dopo che era stato escluso dalla sfida contro lo Stoccarda alla prima giornata, l’ex Angers ha guidato il centrocampo nell’1-1 contro il Wolfsburg, destando ottime impressioni. Le chiavi del gioco di Streich sono in ottime mani.

LA SORPRESA 😮

Nonostante il pareggio strappato dall’Union sul campo del Borussia Mönchengladbach ci avesse istillato il dubbio, il 4-1 con cui l’Hoffenheim ha interrotto la striscia vincente del Bayern Monaco è nettamente il risultato meno atteso. Certo, il Bayern veniva da 120 minuti di calcio a Budapest una sessantina di ore prima, con l’ennesimo trofeo alzato. Ma i quattro goal sono tanti. Eccome.

LA STATISTICA 📊

Una nuova nazione iscrive un proprio marcatore nella storia della Bundesliga: Joan Simun Edmundsson, il primo calciatore delle Isole Far Øer a segnare nel massimo campionato tedesco. Lo ha fatto con l’Arminia Bielefeld contro il Colonia, nella prima vittoria degli Arminien dopo undici anni e oltre di attesa.

LA CITAZIONE 🎙

Ecco, il Colonia, per l’appunto. Qualcuno non ha preso benissimo la disastrosa sconfitta contro la neopromossa, in particolare Rafael Czichos, difensore centrale dell’effzeh. Che dopo la seconda sconfitta in due partite non le ha mandate a dire.

“Qualcuno la chiama una falsa partenza, io la chiamo una merda”.

LA FOTO 📸

Di giocatori che chiedono il fuorigioco ne vediamo a bizzeffe. Di giocatori che chiedono il fuorigioco stando sulla linea di porta (a dormire…) mentre il giocatore calcia davanti a lui invece non ne avevamo mai visti, a memoria. Mark Uth, attaccante dello Schalke 04, l’ha fatto.

LA CURIOSITÀ 🧐

L’allenatore che ha battuto il Bayern Monaco si chiama Sebastian Hoeneß, è il nipote di Uli e il figlio di Dieter, due icone del club, con un cognome importante per la Baviera. E in più Seb è un ex: l’anno scorso ha guidato il club alla vittoria del campionato di 3.Liga. Poi la chiamata dell’Hoffenheim, la Bundesliga. E la soddisfazione di vincere una partita così speciale.

LA CLASSIFICA 📃

La Bundesliga 2020/21 dopo la giornata 2 vede in testa una strana coppia: l’Hoffenheim e l’Augsburg, ovvero le due che hanno battuto rispettivamente Bayern e Dortmund in questa giornata. Profondo rosso per Mainz, Schalke e Colonia, le uniche che ancora non hanno raccolto nemmeno un punto. Ah, già: l’Arminia ha più punti di Bayern e Dortmund.

Classifica Bundesliga 2020/21 giornata 2

🗞 BundesCafé, 1ª giornata – Bayern forza 8, BVB forza giovane

Willkommen zurück! Quattro vittorie in trasferta, tre successi interni e due pareggi nella giornata 1 della Bundesliga 2020/21. 36 goal totali, 4 a partita di media.

Bundesliga 1 giornata

IL TOPSPIEL 💥

Il match più atteso della giornata era il Borussen derby tra Dortmund e Mönchengladbach. Partita che è stata vinta con merito dal BVB per 3-0, facilitato anche dalle diverse assenze del Gladbach, ancora senza Zakaria e con Herrmann, Thuram e Pléa costretti a partire soltanto dalla panchina non essendo al 100%. La scena è tutta per i giovani gialloneri: i quattro grandi talenti confezionano interamente il 3-0 finale.

L’MVP 👑

In due hanno segnato una tripletta in questa giornata in questa giornata 1 della Bundesliga 2020/21: Serge Gnabry e Andrej Kramaric. L’MVP, però, è il croato, perché i suoi goal sono risultati essenziali per la vittoria dell’Hoffenheim sul campo del Colonia, compreso il 2-3 segnato nel recupero che ha portato i primi tre punti a Sebastian Hoeneß, allenatore all’esordio in Bundesliga. Per Kramaric tratta del nono goal nelle ultime tre partite, considerando anche quella con il Dortmund dello scorso anno e la sfida in DFB-Pokal contro il Chemnitzer. Tutti i goal della squadra sono stati suoi.

L’ALTRO PROTAGONISTA 🎖

Ormai i goal di Gnabry sono quasi come quelli di Lewandowski: non fanno più notizia, sono ordinaria amministrazione. C’era grandissima attesa, invece, per Leroy Sané, che non avrebbe dovuto giocare titolare. Poi la quarantena forzata per Kingsley Coman ha liberato un posto in attacco. Sané ha giocato, segnato il 7-0, fornito due assist, fornito cinque key passes e creato tre grandi opportunità. Si è calato discretamente bene nel ruolo. Ha onorato il 10 di Robben.

IL VOLTO NUOVO 🆕

Jude Bellingham è stato il rookie più chiacchierato dell’estate. Il classe 2003 aveva già esordito giocando 45 minuti con il Duisburg e segnando anche il suo primo goal in giallonero. Alla prima in Bundesliga, invece, ha regalato un assist – per un 2002 come Gio Reyna – diventando il più giovane assistman della Bundesliga. Le aspettative, per ora, non le ha deluse.

LA SORPRESA 😮

Già di base, gli 0-0 in Bundesliga sono rari e fanno notizia. Se poi arrivano alla prima giornata, quando l’organizzazione difensiva e la condizione non sono al top, ancora di più. E se riguardano il Bayer Leverkusen, ancora di più. Eppure è arrivato uno 0-0 contro il Wolfsburg. Un risultato davvero inatteso, soprattutto perché nella storia della partita un pareggio a reti inviolate non si era mai visto.

LA STATISTICA 📊

Tanto per cambiare, Robert Lewandowski. L’attaccante polacco segna allo Schalke 04 da 10 partite di Bundesliga di fila. Si tratta della striscia più lunga nella storia del campionato che riguardi un giocatore e una singola squadra. Complessivamente allo Schalke ha segnato 20 goal aggiungendo 7 assist. Soltanto al Wolfsburg ha segnato di più.

LA CITAZIONE 🎙

Dopo la partita vinta per 8-0 contro lo Schalke Hansi Flick, con una sola frase, ha spiegato l’identità del Bayern Monaco del 2020, capace di vincere ogni cosa.

“È stata una grande prestazione, anche se nel primo tempo avremmo dovuto segnare due, tre o quattro goal in più“.

LA FOTO 📸

7, 10, 9. Serge Gnabry, Leroy Sané, Robert Lewandowski. La potenza di fuoco, l’incredibile attacco del Bayern Monaco che non sembra avere limiti. E mancherebbero l’uomo che ha deciso l’ultima finale di Champions League. E Thomas Müller, che in campo è praticamente ovunque. Tranne che in questa foto.

Fonte: Getty/OneFootball

LA CURIOSITÀ 🧐

Chi ha seguito Union Berlino-Augsburg (ipotizziamo in pochi, tifosi esclusi, visto che forse era il match con meno hype) ha notato sicuramente che Rafal Gikiewicz, portiere dell’Augsburg e grandissimo ex della giornata di Bundesliga, ha indossato una divisa… senza stemma! Forse l’amore per la maglia dell’Union era troppa per indossare un altro logo alla prima da avversario all’Alte Försterei.

LA CLASSIFICA 📃

La Bundesliga 2020/21 dopo la giornata 1 non offre sorprese in vetta: Bayern Monaco capolista. Dortmund a inseguire insieme all’Hertha, che ha vinto la prima partita contro il Werder per 1-4. Lo Schalke è già ultimo. Segnale? Mancano ancora 33 giornate…

Bundesliga 1 giornata