Was für ein Spiel – Il Dortmund, il Fortuna Colonia un 8-0 che ha fatto storia

dortmund colonia

In un mondo molto distante dal nostro seppur cronologicamente abbastanza vicino, il Borussia Dortmund non era ancora la squadra che siamo stati abituati a vedere negli ultimi dieci-quindici anni. Tranne qualche raro colpo di coda come il quarto posto del 1987 o la DFB Pokal vinta nell’89 i giallo-neri erano soliti occupare la colonna di destra della classifica della Bundesliga, talvolta anche in maniera piuttosto pericolosa. Una di quelle volte è avvenuta nella stagione 1985/86 quando terminò il campionato in sedicesima posizione che, in Germania, vuol dire spareggio per non retrocedere.

La classifica di quell’annata fu particolarmente strana, tra il Waldhof Mannheim ottavo e il Borussia passavano nove squadre ma solo cinque punti di differenza e gli Schwarzgelben andarono al dentro o fuori a causa di una peggiore differenza reti rispetto all’Eintracht Francoforte. Ad aspettare al varco il Dortmund c’era la terza classificata della Zweite Liga, il Fortuna Colonia, squadra che attualmente milita nella Regionalliga West da ormai due stagioni dopo un lustro passato con risultati altalenanti in Dritte. Nel 1986 però i Rot-Weiß erano in rampa di lancio e sembravano pronti a salire in Bundesliga.

Borussia Dortmund-Fortuna Colonia: lo spareggio

Il 13 maggio, di fronte ai 44 mila del Müngersdorfer Stadion di Colonia, si tenne la prima delle due partite dello spareggio per non retrocedere, o forse sarebbe meglio dire la prima delle tre partite. Infatti nella sfida iniziale i bianco-rossi passarono per 2-0 con i gol di Grabosch e Richter ma nella seconda gara il Borussia Dortmund con un moto d’orgoglio rialzò la testa e con un perentorio 3-1 portò il tutto all’ultima e decisiva partita.

Nonostante l’ottima annata del Fortuna Colonia i gialloneri erano una squadra nettamente superiore e lo scossone della gara d’andata aveva colpito tanto i tifosi quanto gli addetti ai lavori. La gara di ritorno aveva messo temporaneamente le cose a posto ma c’erano altri 90 minuti intensi che avrebbero scritto la storia di queste due squadre. Il 30 maggio si giocò al Rheinstadion di Düsseldorf dove oltre 50 mila spettatori erano lì per assistere ad una partita che in un modo o nell’altro sarebbe stata epocale. Nessuno però si sarebbe immaginato cosa sarebbe successo da lì a due ore. Dopo un primo tempo giocato tutto sommato alla pari gli Schwarzgelben erano passati in vantaggio con Dirk Horn ma la partita risultava molto combattuta.

Non si sa bene cosa sia successo negli spogliatoi ma quando Karl-Heinz Tritschler della sezione di Friburgo decretò l’inizio della seconda frazione qualcosa era sicuramente accaduto. Dopo neanche un minuto Michael Zorc segnò il 2-0 e al 49′ Ingo Anderbrügge fece tris. Poker e pokerissimo arrivarono dopo un quarto d’ora di gioco con Storck e Simmes. 5-0, la partita sembrava terminata, il Fortuna era completamente assente e il Borussia Dortmund non aveva altro da chiedere, ma la voglia di dimostrare il proprio valore era troppo alta per farsi sfuggire un’occasione del genere e il BVB affondò di nuovo. Negli ultimi cinque minuti Wegmann, ancora Zorc e Pagelsdorf segnarono la parola fine ad un match incredibile che è entrato negli annali della storia del calcio tedesco e che, siamo certi, avrà fatto urlare a più di qualcuno dei 50 mila del Rheinstadion: “Was für ein Spiel!”.

Rispondi