Due 2003, un grande ritorno: i convocati di Löw nella Germania

convocati germania

Joachim Löw ha diramato per la penultima volta nella sua carriera i convocati della Germania. La nazionale tedesca sarà impegnata in tre match di qualificazione in questo mese di marzo: il 25 contro l’Islanda a Duisburg, il 28 contro la Romania in trasferta e il 31 contro la Macedonia del Nord di nuovo a Duisburg.

L’elenco dei convocati della Germania

Portieri: Manuel Neuer (Bayern), Marc-André Ter Stegen (Barcellona), Bernd Leno (Eintracht), Kevin Trapp (Eintracht).

Difensori: Niklas Süle (Bayern), Emre Can (Dortmund), Matthias Ginter (Gladbach), Jonathan Tah (Leverkusen), Marcel Halstenberg e Lukas Klostermann (Lipsia), Antonio Rüdiger (Chelsea), Philipp Max (PSV), Robin Gosens (Atalanta).

Centrocampisti/attaccanti: Joshua Kimmich, Leon Goretzka, Leroy Sané, Serge Gnabry, Jamal Musiala (Bayern), Florian Neuhaus e Jonas Hofmann (Gladbach), Toni Kroos (Real Madrid),  Florian Wirtz (Leverkusen), Ilkay Gündogan (Man City), Kai Havertz e Timo Werner (Chelsea), Amin Younes (Eintracht).

Diverse le novità da segnalare, a partire dalla presenza dei giocatori che militano nei campionati inglesi. Contrariamente a quanto si pensava inizialmente, la DFB è riuscita a ottenere il permesso – previa presentazione degli adeguati test e con isolamento in ritiro – per farli entrare su territorio tedesco. Si temeva che Löw non li potesse avere per lo stesso divieto di volo imposto dal governo tedesco che ha impedito a Liverpool e City di giocare rispettivamente contro Lipsia e Gladbach in Germania, regola che vi avevamo spiegato nel dettaglio a suo tempo.

Si ritagliano spazio anche due 2003, chiamate che Löw aveva anticipato: convocati nella Germania per la prima volta il super talento del Bayern Jamal Musiala, diventato maggiorenne a febbraio, e Florian Wirtz, che invece i 18 anni li compirà il prossimo maggio, ma da ormai un anno è in pianta stabile nelle rotazioni della prima squadra del Leverkusen (e prima di Moukoko deteneva anche dei record).

Non c’è ancora spazio per il ritorno di Mats Hummels e Thomas Müller: nelle scorse settimane Löw aveva aperto a un loro ritorno dopo l’esclusione voluta dal Ct nel febbraio 2019. Le prestazioni recenti potrebbero aver fatto riguadagnare ad entrambi un posto tra i convocati della Germania per l’Europeo, ma per ora il Ct decide ancora di farne a meno.

Si segnala invece il ritorno di Amin Younes, giocatore particolarmente gradito a Löw, che mancava dall’ottobre 2017. Le sue ottime prestazioni all’Eintracht dopo la parentesi negativa di Napoli gli hanno fatto riguadagnare punti nelle gerarchie.

Tra gli assenti spiccano Julian Brandt e Mahmoud Dahoud, oltre a Nadiem Amiri e Suat Serdar, che avevano fatto parte del giro nelle scorse giornata. Tra gli extra-Bundesliga fuori anche Luca Waldschmidt e Julian Draxler.

1 Comment

Rispondi