Le autorità bloccano l’aereo: il Bayern parte per il Qatar 9 ore dopo

bayern aereo

Ieri sera, dopo la partita vinta contro l’Hertha Berlino, i giocatori del Bayern Monaco sono andati direttamente in aeroporto a Berlino, senza ripassare da Monaco. Proprio per questo l’anticipo del venerdì si è giocato alle 20 anziché all 20.30. C’era un volo da prendere, con destinazione Qatar, per giocare il Mondiale per Club. L’aereo doveva partire intorno alla mezzanotte di ieri. Soltanto che quel volo non è partito.

Nonostante tutti i membri del Bayern fossero già tutti sull’aereo dalle 23.30 di ieri sera, come ha mostrato anche il club sui propri profili social, la partenza è stata ritardata di oltre nove ore a causa del mancato permesso delle autorità tedesche di Brandeburgo, per questioni di sicurezza.

Così, dopo una notte passata bloccati a dormire sul velivolo, giocatori, staff e dirigenti del Bayern sono partiti soltanto questa mattina, ma con destinazione Monaco e non Berlino. Come ha comunicato il club, infatti, l’ok è arrivato per la partenza alle 9.15, ma soltanto con un cambio di crew di volo che dovrà avvenire nella capitale bavarese.

Karl-Heinz Rummenigge alla ‘Bild’ è andato su tutte le furie spiegando la vicenda.

“Ci sentiamo presi in giro dalle autorità responsabili. Non hanno idea di quale danno abbiano arrecato alla nostra squadra”.

L’aereo del Bayern arriverà così in Qatar nel pomeriggio. Ma il tempo stringe. Il primo match nel Mondiale per Club è in programma lunedì 8 contro l’Al-Ahly.

2 Comments

Rispondi