I migliori colpi del mercato di gennaio 2021 della Bundesliga

mercato gennaio bundesliga 2021

I cinque colpi top del mercato di gennaio 2021 in Bundesliga

Sead Kolasinac – In prestito dall’Arsenal allo Schalke 04

Lo Schalke ha condotto il mercato di gennaio 2021 riportando in Bundesliga giocatori che conoscono l’ambiente come Huntelaar o soprattutto Kolasinac, meno ‘stagionato’ dell’olandese e più carismatico. Tanto che ha preso la fascia di capitano e portato subito i suoi alla vittoria. L’impresa sarà lunga, ma da qualche parte doveva pure iniziare.

Dominik Szoboszlai – € 20 milioni più bonus dal Salisburgo al Lipsia

Ancora non l’abbiamo visto per un problema muscolare, ma sul suo talento e su come potrà integrarsi nei nuovi schemi offensivi di Nagelsmann ci sono pochissimi dubbi. Abbiamo già parlato di lui in maniera approfondita qualche mese fa. Non lo abbiamo ancora visto per un problema muscolare, ma sembra solo questione di tempo.

Luka Jovic – In prestito dal Real Madrid all’Eintracht Francoforte

3 goal nei suoi primi secondi 76 minuti a Francoforte, due dei quali all’esordio, decisivi per i tre punti. Il serbo ha scelto di lasciare il Real Madrid e tornare a casa, in una piazza senza pressioni, per poter ritrovare la serenità e i goal. In attesa di vederlo in coppia con André Silva dal primo minuto.

Jeremie Frimpong – € 11 milioni dal Celtic al Leverkusen

Il Bayer Leverkusen sembra aver trovato il suo terzino destro, dopo tanti tentativi vani e sfortunati. Il classe 2000 è un prodotto del City, ma è esploso al Celtic, dove in molti hanno speso importanti parole di elogio nei confronti della sua attitudine. Dovrà dimostrarla in un campionato più importante. Le sue doti offensive sono di primo piano.

Emmanuel Dennis – In prestito dal Bruges al Colonia

Il suo nome è salito agli onori della cronaca per due motivi: una doppietta al Bernabéu in Champions League e poi una lite sul pullman del Brugge per non essersi potuto sedere al suo posto. Ora riparte da Colonia, che cerca fantasia e rapidità in un attacco spesso troppo prevedibile. E può fare molto bene.

I cinque colpi a sorpresa del mercato

Demarai Gray – € 2 milioni dal Leicester al Leverkusen

Brevilineo, veloce, con il senso del dribbling. Sostanzalmente, un’ottima alternativa a Diaby e Bailey sulle corsie oltre a Bellarabi, che ha altre caratteristiche. Con l’età che è ancora dalla sua (classe 1996) e con un’ottima esperienza in Premier League (133 presenze e 10 goal). In grado di avere impatto dalla panchina. Da migliorare molto il decision making, ma Bosz può lavorarci.

Christopher Lenz – Parametro zero dall’Union all’Eintracht (per giugno)

Terzino sinistro di una difesa a cinque, in grado di giocare anche a quattro, eventualmente anche come braccetto a tre. Con il classe 1994 l’Eintracht non ha trovato solo un buon vice-Kostic a parametro zero, ma anche uno che può coprirgli le spalle. Anche – se non soprattutto – nel caso in cui Hütter dovesse tornare alla difesa a quattro.

Leon Dajaku – Prestito e diritto di riscatto dal Bayern all’Union

Abbiamo approfondito il discorso su di lui in un articolo a parte. Vuole ritagliarsi uno spazio importante in una squadra che ha bisogno di giocate di fantasia come le sue.

Danny Da Costa – Prestito dall’Eintracht Francoforte al Mainz

Negli anni di Kovac e nel primo anno di Hütter si parlava di lui anche in orbita nazionale. Poi qualcosa è cambiato ed è finito ai margini, anche per lo scarso contributo difensivo. A Mainz ha esordito con assist. Spera di ritrovare gamba e fiducia. D’estate si riparlerà di lui.

Masaya Okugawa – Prestito dal Salisburgo all’Arminia Bielefeld

Non è sicuramente uno dei nomi più glamour passati per il distaccamento austriaco della Red Bull, ma lo scorso anno ha segnato 9 goal in campionato che non sono passati inosservati. Ha già giocato in Germania, con l’Holstein Kiel. Con Doan da un lato e lui dall’altro l’Arminia punta sul rapporto tra Giappone e Germania per correre verso la salvezza.

2 Comments

Rispondi