🗞 BundesCafé, 16ª giornata – Il Bayern torna a sorridere, le altre no

16ª giornata Bundesliga 2020/21

Quattro vittorie in casa, nessuna in trasferta e cinque pareggi nella 16ª giornata della Bundesliga 2020/21. Il numero totale dei goal segnati è di 20, 2,22 di media a partita.

16ª giornata Bundesliga 2020/21
16ª giornata Bundesliga 2020/21: i risultati. Fonte: DW Sports

IL TOPSPIEL 💥

La miglior squadra della Bundesliga contro la squadra più in forma della Bundesliga. Bayern Monaco-Friburgo era il match più atteso della giornata (anche da noi…) e si è risolto con una vittoria della capolista per 2-1: goal di Lewandowski e Müller, che ha anche fatto l’assist per il polacco. Per la squadra di Streich straordinaria partita di Nils Petersen, che si è confermato il re dei bomber dalla panchina e ha anche preso una clamorosa traversa nel recupero.

L’MVP 👑

Il Borussia Dortmund si è schiantato contro il Mainz in casa, pareggiando 1-1 nonostante tantissime occasioni. Protagonista assoluto il portiere Robin Zentner, che nel primo tempo si è prodigato in una serie di miracoli impressionanti. Sei parate per tenere in piedi i suoi. Si è arreso solo a Meunier. Poi Reus, sbagliando il rigore della vittoria, ha fatto il resto. Ah, sì. Zentner è proprio quello della celebre papera. Ne è passato di tempo.

L’ALTRO PROTAGONISTA 🎖

Lars Stindl è tornato grande. Dopo aver vinto il titolo di MVP della Bundesliga del mese di dicembre, è stato ancora una volta protagonista in campo con il suo Gladbach. Goal su rigore – freddissimo – e poi meraviglioso assist per Zakaria. Prestazione che meritava di essere coronata con i tre punti.

IL VOLTO NUOVO 🆕

Fa sorridere definirlo un volto nuovo, perché Luka Jovic la Bundesliga la conosce benissimo. La conosce talmente bene che al suo ritorno a Francoforte con l’Eintracht ha segnato una doppietta entrando dalla panchina. Willkommen Zurück!

LA SORPRESA 😮

Ormai non dovrebbe essere una sorpresa, ma la realtà è che l’Union Berlino non finisce mai di stupirci. Ha battuto anche il Leverkusen per 1-0, con un nuovo eroe: Cedric Teuchert, che prima di quest’anno non aveva mai segnato in Bundesliga e non sembrava nemmeno un giocatore adatto per la categoria. Urs Fischer ha valorizzato anche lui.

LA STATISTICA 📊

La neopromossa cala la serranda. L’Arminia Bielefeld dopo un avvio difficile sta trovando la propria dimensione in Bundesliga. Nelle ultime quattro partite ha raccolto 7 punti e subito soltanto un goal, dal Borussia Mönchengladbach. Nessuno ha una difesa così solida nelle ultime partite.

LA CITAZIONE 🎙

Al termine della partita tra Union e Leverkusen, Jonathan Tah ha denunciato ai microfoni di DAZN un episodio di razzismo ai danni del suo compagno Nadiem Amiri, tedesco di origini afghane.

“Mi amareggia la sconfitta, ma ancora più quanto successo ad Amiri, che è stato insultato per l’origine dei suoi genitori. È una cosa molto, molto brutta, non c’entra niente col calcio. Spero ci saranno delle conseguenze. Ci sono stati diverbi ed è stato usato il termine ‘afghano di merda’. Non appartiene a questo sport, non importa la concitazione del momento”.

Il giocatore è Florian Hübner, che è stato messo sotto indagine dalla DFB. Amiri ha comunque dichiarato che il centrale dell’Union è andato a scusarsi in maniera sincera dopo la partita.

LA FOTO 📸

David Abraham ha lasciato l’Eintracht e il calcio giocato. Purtroppo senza i tifosi nella malinconia di un Waldstadion vuoto. Avrebbe meritato un saluto diverso. Ma ha deciso di scambiare la sua ultima maglia con Manuel Gräfe, che di mestiere fa l’arbitro.

David Abraham scambia la maglia con Gräfe. Fonte: Getty/OneFootball

LA CURIOSITÀ 🧐

La sfida tra Gladbach e Stoccarda è terminata 2-2 con un rigore concesso all’ultimo minuto allo Stoccarda, dall’esperto arbitro Felix Brych, per una presunta trattenuta di Bensebaini su Kalajdzic. Lo stesso arbitro, che dapprima non ha assegnato nulla e poi è stato richiamato al Var, decidendo per il penalty, nel post partita ha ammesso di aver commesso un errore e di non aver visto che l’attaccante dello Stoccarda aveva pestato il piede del difensore del Gladbach.

LA CLASSIFICA 📃

Dopo la 16ª giornata della Bundesliga 2020/21, il Bayern Monaco mantiene la testa della classifica e allunga sul Lipsia, che si blocca a Wolfsburg. L’Union accorcia su Dortmund e Leverkusen, che frenano ancora una volta. Risale l’Eintracht. Tanta bagarre a centro classifica, mentre in fondo si smuove molto poco. Soltanto il Werder Brema tira un primo sospiro di sollievo. Ma è ancora lunghissima.

16ª giornata Bundesliga 2020/21
16ª giornata Bundesliga 2020/21: la classifica. Fonte: Bundesliga

Rispondi