🗞 BundesCafé, 13ª giornata – Certezze, incertezze… e Neverkusen

13ª giornata Bundesliga

Ben cinque vittorie in trasferta, tre vittorie casalinghe e un pareggio nella 13ª giornata della Bundesliga 2020/21, l’ultima dell’anno prima del weekend di pausa. Soltanto 19 i goal totali realizzati, una media a partita di 2,11.

13ª giornata Bundesliga risultati
I risultati della 13ª giornata di Bundesliga.

IL TOPSPIEL 💥

La prima contro la seconda, ma a ruoli invertiti. Solo che il Bayer Leverkusen è stato Neverkusen fino in fondo e ha regalato al Bayern Monaco il successo che è valso il nuovo sorpasso in testa alla classifica. Doppietta del solito Lewandowski, ovviamente pronto ad approfittare degli svarioni di Hradecky e Tah.

L’MVP 👑

Non è stato un Topspiel, ma poco ci mancava. L’Union Berlino ha battuto 2-1 il Borussia Dortmund ed è stata l’ennesima serata in cui Marvin Friedrich ha offerto una prestazione maiuscola. Il centrale classe 1995 è diventato il difensore-goleador di questa Bundesliga trovando il quarto sigillo. Abbinando, come sempre, una solidità difensiva che in pochi sanno garantire.

L’ALTRO PROTAGONISTA 🎖

Youssoufa Moukoko ce l’ha fatta: con il goal contro l’Union Berlino, è diventato il più giovane marcatore della Bundesliga a 16 anni e 28 giorni. Era solo questione di tempo. La fiducia di Terzic ha ripagato. Anche se il goal è stato inutile, la sensazione è che sia il primo di molti.

IL VOLTO NUOVO 🆕

Il Werder Brema aveva disperato bisogno di tornare a vincere dopo nove partite di astinenza. Florian Kohfeldt le ha provate tutte, anche il debutto di Eren Dinkci, attaccante classe 2001 di cui vi abbiamo già parlato. Che si è rivelato una mossa indovinata: entrato all’85’, goal di testa al 90′ per battere iil Mainz. Esordio da sogno.

LA SORPRESA 😮

Leroy Sané doveva essere l’uomo in più del Bayern Monaco. Finora, di certo, qualcosa è andato storto: contro il Bayer Leverkusen è subentrato a Coman, ma dopo 36 minuti è stato sostituito. Prestazione incolore. Non una punizione, ma una scelta tecnica sicuramente pesante. E la sua foto in ciabatte ha fatto il giro del web.

LA STATISTICA 📊

Rieccoci. Nonostante l’addio di Baum e il ritorno in panchina di Huub Stevens, lo Schalke 04 ha perso ancora. In casa contro l’Arminia Bielefeld. Per capirci: la squadra che secondo tutti doveva arrivare ultima. Ecco, sono 29 di fila senza vincere. Il record del Tasmania si avvicina sempre di più.

LA CITAZIONE 🎙

Marcus Thuram si è reso protagonista di un pessimo episodio: uno sputo in faccia a Posch. Espulso e multato per circa 150mila euro, che andranno in beneficienza. Più un’altra somma che aggiungerà di propria tasca.

“È successo qualcosa che non è nel mio carattere. Mi scuso con tutti, con Posch, con gli avversari, i compagni, la mia famiglia e chiunque abbia visto ciò che è successo. Ovviamente sono pronto ad accettare ogni conseguenza”.

LA FOTO 📸

L’espressione del DS Michael Zorc nel finale di partita tra Union e Dortmund riassume perfettamente lo stato d’animo di ogni tifoso giallonero.

LA CURIOSITÀ 🧐

In settimana vi avevamo raccontato della tradizione della ‘Englische Woche’, la settimana inglese, ovvero il turno infrasettimanale. Quando una squadra vince prima, durante e dopo, si parla di “settimana all’inglese perfetta”. Ecco, il Friburgo di Christian Streich ci è riuscito ed è stata l’unica a fare tre su tre, battendo Arminia, Schalke ed Hertha.

LA CLASSIFICA 📃

Dopo la 13ª giornata della Bundesliga 2020/21, la classifica vede il Bayern Monaco in testa alla pausa ed ‘Herbstmeister’, campione d’Inverno, nonostante il giro di boa disti ancora quattro giornate e la pausa sia soltanto di un weekend. Lipsia e Bayer inseguono a 28. Il Wolfsburg supera di nuovo il Wolfsburg e rientra in zona Champions. A fondo classifica, Schalke e Mainz rischiano grosso: le vittorie dell’Arminia e del Werder, oltre al nuovo successo del Friburgo e il pari del Colonia a Lipsia, le inguaiano. Male l’Hertha, ancora molto incostante.

13ª giornata Bundesliga classifica

Rispondi