🗞 BundesCafé, 8ª giornata – Muri, esordienti e macchine mortali

8ª giornata Bundesliga 2020/21

Cinque vittorie in trasferta, zero successi interni e quattro pareggi il bilancio finale della 8ª giornata della Bundesliga 2020/21. 31 i goal totali realizzati, 3,44 di media a partita.

IL TOPSPIEL 💥

Forse non è un Topspiel per le posizioni in classifica, ma lo impone la storia, perché Bayern Monaco-Werder Brema è diventata la partita più giocata nella storia della Bundesliga. Totale: 109. Una in più di Werder-Amburgo. E, comunque, non è stata la solita partita. Anzi. I Grünweiß hanno interrotto una striscia negativa di 19 sconfitte consecutive in Bundesliga contro il Bayern Monaco. Ottenendo il quinto 1-1 consecutivo in questo campionato. Quando la costanza paga e regala soddisfazioni.

L’MVP 👑

47′, 49′, 62′, 79′. Quattro goal in 33 minuti dopo un primo tempo anonimo. Poi Erling Haaland ha acceso le luci, pigiato sull’acceleratore e spinto a una velocità folle per la difesa dell’Hertha Berlino, che non ci ha capito più nulla. 31 goal in 30 partite con il Borussia Dortmund. Oltre ogni limite umano. Una vera e propria macchina da guerra che a soli vent’anni ha già le medie dei più grandi. In tutto questo, Favre non è neanche riuscito a tenere il conto dei goal.

L’ALTRO PROTAGONISTA 🎖

Il Mainz ha finalmente trovato la prima vittoria dopo otto partite, grazie soprattutto a JP Mateta. La sua tripletta a Friburgo, tutta nel primo tempo, è stata decisiva per permettersi a Lichte di mettere da parte i problemi, dimenticare la peggior partenza nella storia della Bundesliga e provare a rilanciarsi in chiave salvezza.

IL VOLTO NUOVO 🆕

E chi, se non Youssoufa Moukoko? Il classe 2004 del Borussia Dortmund ha sostituito Haaland all’84’ è diventato il più giovane esordiente nella storia della Bundesliga, riscrivendo il record di Nuri Sahin che era di 16 anni e 335 giorni. Lui l’ha portato a 16 anni e un giorno. La sensazione è che durerà per un bel po’.

LA SORPRESA 😮

Giunti all’8ª giornata della Bundesliga 2020/21, ci sono soltanto due squadre ancora imbattute. Bayern o Dortmund? No. Lipsia? No. Bayer Leverkusen e Wolfsburg. I lupi hanno anche la miglior difesa della Bundesliga insieme al Lipsia. Eppure, soltanto Bielefeld, Colonia e Schalke hanno segnato meno goal. Pragmatismo al potere per Glasner (anche se ai boss non sembra piacere…).

LA STATISTICA 📊

Ormai questa categoria è monopolizzata dallo Schalke 04, visto che la striscia di partite senza neanche una vittoria è arrivata a 24 dopo la brutta sconfitta casalinga contro il Wolfsburg. Uth ha riassunto bene il momento affermando che lo Schalke è cinque passi indietro e, giocando così, non sa quando vincerà una partita. Lo spettro del Tasmania si fa sempre più ingombrante. Anche se il Colonia, che non vince da 18 partite, non sta molto meglio.

LA CITAZIONE 🎙

Lukas Hradecky l’ha fatta grossissima. Il suo liscio sul retropassaggio di Sinkgraven, finito beffardamente in porta, rischiava di costare tre punti al Leverkusen a Bielefeld. Invece il goal di Dragovic ha fatto tirare un sospiro di sollievo anche al portiere finlandese, che nel post ha potuto riderci su.

“Oggi l’idiota di turno sono io, quindi grazie Dragovic per aver segnato il goal decisivo. Non ho idea di cosa sia successo al mio piede… Ho sbagliato, ci faranno i meme, ma abbiamo vinto, quindi non me ne frega un ca…. La mia birra stasera avrà comunque un buon sapore”.

LA FOTO 📸

Nel pareggio interno contro il Werder Brema, Manuel Neuer si è prodigato in tre parate che dimostrano come il numero uno del Bayern sia ancora un fuoriclasse con pochissimi eguali nel mondo. Due in rapida successione sullo 0-0, una nel finale sull’1-1. Parate che rimarranno nella sua storia, anche perché sono arrivate nella sua partita numero 400 con il Bayern Monaco. Questa è la foto che riassume Manuel Neuer, il suo stile, i suoi riflessi e la sua grandezza. Una parata che rimarrà leggendaria.

LA CURIOSITÀ 🧐

L’Hoffenheim ha giocato senza Vogt, Rudy, Skov, Bruun Larsen, Belfodil, Dabbur e Adamyan, tutti in quarantena a causa del Covid-19. Ecco, Sky Sport DE ha avuto la brillante idea di dedicare una grafica… diciamo particolare.

LA CLASSIFICA 📃

Dopo l’8ª giornata, la Bundesliga 2020/21 vede un quartetto in vetta racchiuso in tre punti: a 19 il Bayern, a 18 un silente Leverkusen con il Borussia Dortmund, a 17 il Lipsia che ha mancato la chance dell’aggancio. Si conferma il super Union Berlino, al quinto posto grazie a un’altra vittoria in uno scontro diretto per la salvezza. Sale il Wolfsburg, l’altra imbattuta, che conferma la propria solidità. La vittoria del Mainz in coda fa crollare lo Schalke all’ultimo posto, ancora alla pari col Colonia.

Rispondi