L’assurdo motivo per cui lo Schalke ha saltato il primo turno di DFB-Pokal

schalke dfb pokal

Lo Schalke 04 non ha giocato la partita di primo turno di DFB-Pokal, in programma domani contro l’FC Schweinfurt. No, contro il Türkgücü Monaco. O contro lo Schweinfurt. O contro il Türkgücü. Ecco, questo dubbio è esattamente il motivo per cui la partita è stata sospesa. A circa 40 ore dal calcio d’inizio, previsto per domenica 13 settembre alle 15.30. Prima che le cose prendessero una piega particolare.

Facciamo un passo indietro, circa a giugno. I vertici della Regionalliga Bayern, il campionato di quarta serie tedesca a girone unico che riguarda solo il Land della Baviera, decidono di non concludere la stagione 2019/20, fermata a marzo ovviamente a causa della pandemia, ma di congelarla e nel caso riprenderla nel 2021, quando ci saranno ‘condizioni eque’ per tutti. Rendendola di fatto la stagione 2019/21.

Tutto questo, però, senza una squadra: il Türkgücü di Monaco, di cui vi avevamo parlato in un precedente articolo. In testa al momento della sospensione, per non creare caos in 3.Liga si era deciso di farlo comunque promuovere. Anche se, di fatto, non aveva vinto il campionato e conquistato la promozione con metodi canonici. Da inizio luglio, comunque, è da considerarsi un club di Dritte.

Nelle scorse settimane la Federazione calcistica della Baviera, la BFV, ha deciso di iscrivere due squadre alla Pokal, sfruttando i propri slot: la vincente della Coppa di Baviera 2020, ovvero il Monaco 1860, e l’FC Schweinfurt, ovvero la miglior squadra della Regionalliga 2020, attualmente leader del campionato in quanto il Türkgücü da luglio è un club di 3.Liga. A marzo era seconda, poi è scalata in avanti. E al sorteggio di fine agosto fa ha pescato lo Schalke 04.

Ai ‘turchi di Monaco’ la decisione della BFV di non iscrivere loro alla DFB-Pokal non è andata molto a genio, tanto che è stato presentato un ricorso al tribunale statale della Baviera. Ecco, il tribunale proprio venerdì 11 settembre, a due giorni dalla partita tra Schweinfurt e Schalke, ha provvisoriamente dato ragione al Türkgücü.

E così, lo Schalke si è ritrovato, di fatto, con un avversario provvisorio. Non quello contro cui pensava di giocare fino a qualche ora prima. Un altro. Certo il valore tecnico magari passa in secondo piano, perché a Gelsenkirchen forse pensano più a loro stessi che agli avversari, specialmente se di due-tre categorie inferiori. Anche se nel precampionato hanno perso contro Verl e Uerdingen, squadre di 3.Liga. La DFB, comunque, ha deciso di rinviare la partita per evitare altro caos: sarà recuperata più avanti. Quando ci sarà una decisione sull’avversaria.

Insomma il primo turno della DFB-Pokal 2020 si arricchisce di un altro capitolo particolare, dopo che molte squadre delle serie inferiori avevano chiesto di non ospitare le partite per gli eccessivi costi che le partite prevedevano. Purtroppo, le categorie inferiori del calcio tedesco stanno pagando il caro prezzo della mancanza di partite, spettatori e incassi. E anche questi inconvenienti ne sono prova. Il 2020 dello Schalke, invece, tra Bundesliga e DFB-Pokal, continua a non trovare un gran senso.

 

Aggiornamento del 28 ottobre: l’Arbitrato di Norimberga ha dato ragione allo Schweinfurt, che giocherà così il proprio match di primo turno contro lo Schalke il prossimo 3 novembre alle 16.30.

Rispondi