Nnamdi Collins, il futuro pilastro del Borussia Dortmund

nnamdi collins

Gio Reyna e Youssoufa Mokoko sono sulla bocca di tutta Europa, uno ha già esordito tra i grandi lasciando già il segno e l’altro aspetta novembre per poterlo fare, ma il Borussia Dortmund si sta creando anche il nuovo pilastro della difesa: Nnamdi Collins. Classe 2004, Collins, è nato a Düsseldorf e ha mosso i primi passi nella scuola calcio del Fortuna prima di approdare a Dortmund nel 2016 e diventare uno dei difensori centrali di maggior prospettiva e conteso tra le big d’Europa.

Non è un caso, infatti, che il BVB abbia voluto annunciarne il rinnovo fino al 2023 sul proprio profilo Twitter ufficiale nello scorso maggio, come raramente fa per i ragazzi delle giovanili. Collins ha ricevuto offerte da Manchester, sponda City, e dal Chelsea avendo l’occasione di fare il percorso inverso di Jadon Sancho, ma ha deciso di rimanere nel Nordrhein-Westfalen sposando il programma giallonero che in fatto di sviluppo e lancio dei giovani ha pochi eguali nel mondo. “Gioco al Borussia da quando ho dodici anni e devo molto al club – dichiara il giovane al sito del ufficiale della società – Il mio obiettivo è diventare un professionista con questi colori e giocare davanti al muro giallo”.

Il sedicenne, dopo una stagione nella Under 17 è pronto al salto di categoria e ad approdare all’Under 19 dove ritroverà il parietà Moukoko. A differenza della punta di origini camerunensi, Collins è un difensore centrale molto promettente con già un ottimo posizionamento, buone capacità palla al piede ed abilissimo negli uno contro uno incarna perfettamente il perno di una moderna retroguardia. Il sedicenne può far tranquillamente anche l’ultimo uomo poiché uno dei suoi maggiori punti di forza è la velocità. Il Borussia Dortmund, nei suoi test annuali, lo ha cronometrato sui 30 metri in 3.8 secondi che, per darvi un metro di paragone, è un decimo di secondo più lento rispetto a quanto fatto registrare da Pierre-Emerick Aubameyang nel suo ultimo anno in giallonero.

Come altri talenti delle giovanili del BVB, Collins è seguito da vicino da Otto Addo, ex calciatore del Borussia con cui ha vinto la Bundesliga nel 2002, che si occupa di crescere i prospetti più interessanti. Addo è stato fondamentale nel percorso di crescita del classe 2004 ed anche nella sua decisione di affidare il proprio futuro alla società tedesca senza cedere alle sirene inglesi. Nnamdi Collins ha già avuto la possibilità di allenarsi con la prima squadra agli ordini di Lucien Favre e se tutto va secondo i piani, il contratto attualmente in vigore dovrebbe trasformarsi in un accordo professionistico durante l’estate 2021, periodo in cui si preparerà il suo debutto in Bundesliga.

Rispondi