L’Arminia e le altre: le squadre ascensore della Bundesliga

ascensore Bundesliga

La promozione ottenuta dall’Arminia Bielefeld derivante dalla vittoria della Zweite Bundesliga ne segna il ritorno nel massimo campionato tedesco dopo oltre dieci anni. L’ultima apparizione degli Arminien risale alla stagione 2008/09, ma dopo il dominio di quest’anno sono finalmente tornati a premere il tasto su dell’ascensore. L’Arminia è infatti una delle squadre soprannominate fahrstuhlmannschaft, letteralmente le squadre dell’ascensore, ovvero quel gruppo di squadre che molto spesso nel corso della propria storia hanno alternato promozioni e retrocessioni dalla massima divisione del campionato tedesco.

Gli Arminien, che hanno ottenuto la prima promozione in Bundesliga nel 1970, sono entrati a far parte di questo gruppo tra la fine degli anni novanta e i primi anni duemila quando hanno collezionato quattro promozioni e retrocessioni. Certamente, però, la squadra di Bielefeld è in ottima compagnia. In questa speciale classifica, infatti, i Blauen sono i secondi per numero di promozioni e conseguenti retrocessioni. A guardare tutti dall’alto, senza troppe esultanze, è il Norimberga. Der Klub ha più volte preso l’ascensore, ma a differenza di molte squadre che citeremo più avanti lo ha raramente fatto in anni successivi. Con otto promozioni e nove retrocessioni tra la prima e la seconda serie tedesca, il Norimberga è a tutti gli effetti il club più adatto al soprannome di ascensore, sperando che l’Arminia non raggiunga lo stesso record in breve tempo.

Norimberga
Il Norimberga vede gli spettri della 3. Liga. Fonte: Getty/OneFootball

Anche altri club noti come l’Hertha Berlino, Fortuna Düsseldorf, Hannover e Colonia fanno parte di questa ristretta cerchia. I Geißbock sono gli ultimi ad essere entrati in questo gruppo di squadre a causa delle crisi di risultati che stanno vivendo dai primi anni duemila. Con l’avvento del nuovo millennio il Colonia ha iniziato un saliscendi praticamente continuo tra le prime due serie del calcio tedesco partendo dalla retrocessione storica del 1998 fino a quella clamorosa di due stagioni fa figlia di una stagione sfortunatissima a livello di infortuni.

C’è però un record poco invidiabile e lo detiene un club che per il momento non ha ancora i numeri per entrare a far parte di questo non molto glorioso gruppo: il Paderborn. La società, retrocessa quest’anno in Zweite Bundesliga, è l’unica squadra che dopo aver ottenuto la promozione in Bundesliga – parliamo della prima della sua storia al termine della stagione ’13-’14 – ha subito due retrocessioni consecutive che l’hanno portata a giocare in 3.Liga. In realtà il record sarebbe potuto essere ancora più assurdo, perché nella stagione 2016-2017 era arrivata la terza retrocessione di fila ed il conseguente ritorno al dilettantismo abbandonato sette anni prima, ma la mancata iscrizione del Monaco 1860 ha fatto sì che il Paderborn venisse ripescato. Da quel ripescaggio è ripartita la scalata con altre due promozioni consecutive fino al ritorno in Bundesliga di questa stagione concluso con un’altra discesa. Se il Paderborn non è presente nella tabella sottostante è solo perché è da poco nel calcio professionistico tedesco, ma al momento è l’ascensore fatto a club, sperando che la conferma di Baumgart in panchina serva ad evitargli il secondo doppio salto in basso della sua storia.

SquadraNumero di promozioni e retrocessioni
1. FC Nürnberg17 (8 promozioni + 9 retrocessioni)
Arminia Bielefeld15 (8+7)
VFL Bochum12 (6+6)
1. FC Köln12 (6+6)
Hertha BSC12 (6+6)
Fortuna Düsseldorf12 (6+6)
Hannover 9612 (6+6)
MSV Duisburg11 (5+6)
Karlsruher SC11 (5+6)
KFC Uerdingen10 (5+5)
FC St. Pauli10 (5+5)

Rispondi