Ultima giornata, ultimi verdetti: cosa c’è in ballo in 2.Bundesliga

ultima giornata 2 Bundesliga

Ieri si è conclusa la Bundesliga, oggi tocca anche la 2.Bundesliga: si gioca l’ultima giornata. Tutte in campo alle 15.30, come al solito, per decretare chi otterrà la promozione e soprattutto chi retrocederà. Questa la situazione a 90 minuti dal termine.

Ultima giornata di 2.Bundesliga: la lotta promozione

Lo Stoccarda dorme sonni tranquilli: basta un punto in casa contro il Darmstadt, quinto e senza più obiettivi, per avere la certezza del secondo posto. In ogni caso, anche una sconfitta potrebbe bastare: l’Heidenheim dovrebbe battere l’Arminia Bielefeld, già primo e già promosso, e colmare un divario enorme in termini di differenza reti (+23 contro +12).

Per Scnhatterer e compagni, piuttosto, la priorità è vincere per tenere dietro l’Amburgo, battuto una settimana fa per il sorpasso. Per aver la certezza di tenersi il terzo posto, valido per il Relegationsspiel, dovrà vincere, oppure pareggiare sperando che l’HSV non batta il Sandhausen (12°, già matematicamente salvo). Insomma, l’Amburgo per riagganciare il terzo posto deve sperare di vincere e che l’Heidenheim non vinca, oppure pareggiare e sperare che l’Heidenheim perda. La differenza reti lo favorisce. Dettaglio curioso: l’Arminia è gemellato con l’Amburgo. Si scalda l’atmosfera…

Chi sopravvive in Zweite?

In fondo alla classifica di Zweite il discorso sembra piuttosto delineato. Dynamo Dresda e Wehen Wiesbaden non solo devono vincere per salvarsi (giocano contro Osnabrück e St. Pauli in casa, già salve), ma anche cancellare una differenza reti decisamente peggiore se raffrontata a quella del Karlsruher, al momento nel posto valido per il Relegationsspiel contro la terza della 3.Liga.

Certo quest’ultima parte da una posizione di vantaggio e può ambire anche alla salvezza  diretta: dovrà battere il Greuther Fürth in trasferta e sperare in un pareggio o in una sconfitta del Norimberga sul campo dell’Holstein Kiel. Insomma, l’ago della bilancia è il Kalsruher. E il Norimberga continua a rischiare la doppia retrocessione. Insomma, Dynamo e Wehen sembrano spacciate. Ma è la Zweite. Mai dire mai.

Rispondi