ūüóě BundesCaf√©, 33¬™ giornata – Ribaltoni Champions e salvezza per tre

salvezza

I RISULTATI

Tre vittorie in trasferta, quattro successi interni e due pareggio nella 33ª giornata di Bundesliga. Tre squadre si salvano aritmeticamente: Augsburg, Colonia e Mainz. Il Dortmund blinda il secondo posto. Si risolve anche la questione Europa League: Hoffenheim e Wolfsburg la spuntano sul Friburgo.

salvezza

IL TOPSPIEL

Il Borussia Dortmund batte il Lipsia 0-2 alla Red Bull Arena e blinda il secondo posto: è la quinta volta negli ultimi 8 anni che i gialloneri si prendono il titolo di vizemeister dietro al Bayern. Non un primato di cui andare fieri, direbbero al Westfalenstadion. La partita la decide Erling Haaland con una doppietta e tante occasioni divorate. Male il Lipsia, che conferma il trend negativo in casa: non vince da 6 partite alla Red Bull Arena.

L’MVP

Il protagonista della giornata √® Wout Weghorst. L’attaccante del Wolfsburg¬†sua doppietta ha messo in ginocchio lo Schalke 04 e trascinato die W√∂lfe¬†con 9 goal nelle ultime 14, nelle quali la squadra ha totalizzato 25 punti. Una striscia decisiva per arrivare all’Europa League. Coppe comprese, √® arrivato a quota 20 in stagione. Nel 2019 era stato uno dei top in Bundesliga.

L’ALTRO PROTAGONISTA

Lars Stindl¬†ha segnato una doppietta contro il Paderborn e ha trascinato il Gladbach alla vittoria. Due goal decisivi, specie quello su rigore da lui stesso procurato dopo l’1-1: il Borussia aveva subito un pari a sorpresa che rischiava di spezzare le gambe. Poi, il capitano. Tutto in ordine.

IL VOLTO NUOVO

Era gi√† stato in panchina nelle ultime due partite, questa volta √® arrivato anche l’esordio: Jamal Musiala, talentuoso trequartista classe 2003 del Bayern Monaco, ha sostituito Thomas M√ľller all’88’ ed √® diventato il pi√Ļ giovane debuttante con la maglia dei campioni di Germania, a soli 17 anni e 115 giorni.

LA SORPRESA

Forse non √® proprio una sorpresa, visto che il Leverkusen ci ha tristemente abituati ad essere masochista. Eppure il Bayer arrivava alla giornata con la Champions League in mano. Poi ha perso contro l’Hertha Berlino senza mai dare davvero l’impressione di poter vincere. Il Gladbach ha ringraziato, ha fatto il suo contro il povero Paderborn e ha messo la freccia in classifica. Ora il Bayer √® quinto e per andare in Champions deve sperare in una nuova combinazione favorevole all’ultima giornata. Senza dipendere da s√© stesso.

LA STATISTICA

Il Bayern Monaco ha vinto la quindicesima partita di fila in Bundesliga. Un record che non aveva mai raggiunto nella sua storia. In questo stint ha segnato 38 reti. Da quando c’√® Hansi¬†Flick in panchina, ovvero il 4 novembre 2011, tra tutte le competizioni ne ha segnati 100.

LA CITAZIONE

Erling Haaland non √® soltanto una macchina da goal, ma anche da titoli. Gio Reyna ieri gli ha servito l’assist per l’1-0 con una giocata di enorme qualit√†. Lui gli ha gi√† trovato lo¬†spitzname¬†al classe 2002 statunitense.

“L’ho subito ribattezzato ‘il sogno americano…”

Erling Haaland su Gio Reyna

LA FOTO

L’Hertha Berlino ha battuto 2-0 il Bayer Leverkusen e lo ha costretto a scivolare al quinto posto dietro al Gladbach. La posa di Demirbay riassume bene la giornata dei Werkself. La foto, per√≤, ha altri due protagonisti: Lukebakio che di fatto ruba il goal a Piatek, gi√† pronto a calciare la palla in porta dopo una grandissima progressione. Se lo sarebbe meritato il polacco. All’inizio l’ex Milan l’ha presa male, poi ci ha ripensato e ha abbracciato il compagno.

IL VIDEO

In realt√† √® un video vecchio e di repertorio, non relativo alle partite, ma ha un buon numero di¬†layers. Tipo il Lipsia che elogia un attaccante che ha venduto al Chelsea, prendendo in giro un obiettivo mancato che avrebbe fatto comodo, che poi allo scontro diretto ne segna due. Non male come combinazione…

LA CLASSIFICA

Manca soltanto una giornata al termine e la classifica √® delineata: fisse le prime due posizioni e l’ultima. Il Lipsia, in virt√Ļ della differenza reti nettamente migliore del Leverkusen, √® virtualmente in Champions. Il Gladbach ha il destino in mano. Wolfsburg sesto e Hoffenheim settimo: l’ultima giornata decreter√† l’ordine, ma in Europa ci andranno loro. Salve Augsburg, Colonia e Mainz.¬†Fortuna e Werder si giocheranno un posto allo spareggio all’ultima giornata. Paderborn gi√† retrocesso.

salvezza

Rispondi