Fußball e solidarietà: i tifosi tedeschi contro il Covid-19

bundesliga covid-19

Aiutare il prossimo ed il più debole è una delle prerogative del tifo organizzato in Germania e, come successo a Natale, anche in questo brutto periodo non manca il loro supporto alle aree locali per combattere il Covid-19. Che siano di Bundesliga, di 2.Bundesliga, di 3. Liga o di serie dilettantistiche poco importa, ognuno nel suo piccolo ha voluto aiutare i meno fortunati della propria comunità di riferimento. Di seguito alcune delle iniziative intraprese – riportarle tutte diventerebbe molto lungo, ma potete guardare il thread creato dal giornalista Felix Tamsut, di DW Sports, su Twitter.

Aiuti eccezionali – La maggior parte dei gruppi ultras, come ad esempio i gruppi organizzati del Borussia Dortmund, Dynamo Dresda, SSV Reutlingen e Augsburg (ma sono solo alcuni) si è mossa per sostenere e aiutare le persone in difficoltà oppure coloro costretti a restare in quarantena. Il gruppo Ultras Gelsenkirchen – parliamo quindi dei sostenitori dello Schalke 04 – si è attivato assieme al club per coordinare gli aiuti in città, seguiti a ruota dagli Underdogs del Babelsberg (Regionalliga) e dai tifosi del Norimberga. C’è anche chi come il gruppo F95 Antirazzista del Düsseldorf si è offerto per fare la spesa ai più deboli della città, mentre gli Ultras Düsseldorf hanno comprato 100 copie di un magazine pubblicato e venduto con il solo scopo di aiutare i senzatetto.

Donazioni internazionali – C’è anche chi è andato oltre all’aiuto in patria. Il Commando Cannstatt, gruppo di supporter dello Stoccarda, si è prodigato anche in una raccolta fondi per sostenere l’ospedale Bufalini di Cesena. Assieme ai tifosi romagnoli della Curva Mare sono stati raccolti e poi donati al nosocomio cesenate più di 58mila euro.

Sangue e cibo – L’invito a donare sangue è da sempre un capo saldo della solidarietà in tutto il mondo e lo è ancora di più in momenti come questo, con la pandemia di Covid-19 che sta mettendo in ginocchio il mondo. Il primo ad attivarsi in tal senso è ancora una volta il Commando Cannstatt, già citato poco sopra, ma anche i gruppi organizzati del Bayern Monaco sostenuti dalla Umbrella Organization si sono spesi molto per questo. I sostenitori bavaresi hanno anche lanciato una raccolta cibo da donare ai più bisognosi della città, così come gli Ultras Frankfurt la Südkurve del Carl Zeiss Jena.

Un passo in più l’hanno fatto i Weekend Brothers, gruppo organizzato del Wolfsburg che si è speso anche in aiuti ai più bisognosi, che visto le difficoltà delle mense locali ha deciso di organizzarne una propria. Un’impresa non da poco, ma che sta dando i suoi frutti anche grazie alla rigorosa divisone degli orari: dalle 12:00 alle 12:30 le donne incinta o famiglie con bambini; dalle 12:30 alle 13:00 gli anziani; e dalle 13:00 alle 13:30 le persone affette da disabilità.

L’ennesimo segnale di come il calcio in Germania spesso sia inscindibile dal sociale e dall’amore verso il proprio territorio e il prossimo. Anche in periodo di Covid-19.

Un pensiero riguardo “Fußball e solidarietà: i tifosi tedeschi contro il Covid-19

Rispondi