Cosa (non) è successo tra Haaland e il PSG

Haaland PSG

Prima l’esultanza di Neymar, poi quella di tutto il PSG a fine partita, poi gli sfottò sui social, i post su Instagram. Possiamo dirlo: ieri sera la Champions League ha creato una ‘faida’, quella tra Erling Haaland e il PSG, guidato da Neymar, ma non solo. Eppure potrebbe darsi che tutto questo sia frutto di un equivoco.

Gli sfottò dei giocatori francesi sono iniziati, come detto, durante la partita con l’esultanza del numero 10 brasiliano. Sembrava un episodio unico, poi a fine partita è arrivata la foto con la posa della meditazione, la tipica esultanza di Haaland. Altri giocatori l’hanno poi ripresa nello spogliatoio. Insomma, un continuo.

Il motivo sarebbe in una foto di Haaland su Snapchat. Una foto con una frase chiara davanti: “Parigi è la mia città, non la tua”. Frase che non è piaciuta al PSG. Peccato che, secondo molti, si tratti soltanto di un fake costruito ad arte.

La foto su Snapchat.

Una frase non casuale, visto che è stata ripresa anche dallo stesso Neymar, con un aggiustamento: “La nostra città, non la tua”. Ma, probabilmente, una frase inventata da chi l’ha ripostata.

Comunque, sembra che al PSG sia andata di traverso anche un’altra foto postata dal BVB: quella di Haaland davanti alla Tour Eiffel, finita in secondo piano dietro all’immagine dell’attaccante norvegese.

View this post on Instagram

🇳🇴 🧘‍♂️ ✨ #PSGBVB

A post shared by Borussia Dortmund (@bvb09) on

Insomma, una serie di cose che hanno poi portato i parigini a degli sfottò probabilmente esagerati. E, altrettanto probabilmente, basati su una fotografia che potrebbe essere un fake. Forse una figura ancora peggiore di quella già fatta prendendo di mira un giocatore in questa maniera.

Rispondi