Schalke o Bayern? Nübel ha scelto, tra le perplessità

Bayern Nübel

Le voci di un interessamento del Bayern Monaco seguivano Alexander Nübel già dall’estate, quando lo Schalke 04 ha iniziato ad allarmarsi delle possibilità di addio del classe ’96. Arrivato dal Paderborn nel 2015, il portiere è diventato titolare nella scorsa stagione scalzando Fährmann, considerato un’istituzione. Ma che ha dovuto necessariamente fare spazio al talento ormai 23enne e con bisogno di campo.

La beffa però è arrivata, nonostante i tentativi di rinnovo del contratto con offerte piuttosto ricche: secondo la stampa tedesca (praticamente in massa), il Bayern l’ha spuntata e avrà Nübel in squadra a partire dal prossimo 1 luglio.

Manca solo l’ufficialità dei bavaresi, visto che quella da parte dello Schalke è già arrivata. I Knappen hanno comunicato il mancato rinnovo e nelle parole di Jochen Schneider sul sito del club si legge grande rammarico.

“Non siamo sorpresi della decisione, la rispettiamo e non abbiamo bisogno di capirla. Dall’estate 2020 continueremo il nostro percorso senza di lui. Fino ad allora, darà tutto per il club. Gli abbiamo mostrato quanto potesse essere centrale, quello di leader di una squadra giovane”.

Jochen Schneider, direttore sportivo

Nübel era anche stato eletto capitano quest’estate, un segnale di centralità totale per provare a convincerlo a impugnare la penna e rinnovare. Andato a vuoto.

Sul suo futuro al Bayern di Nübel però ci sono grandi dubbi. Il primo ad averne, secondo la stampa tedesca, è Manuel Neuer. L’attuale capitano del Bayern firmerà nelle prossime settimane un rinnovo fino al 2023 e non ha alcuna intenzione di lasciare il posto a Nübel per fargli giocare un buon numero di partite e renderlo pronto alla sostituzione una volta che l’attuale numero 1 si ritirerà – cosa che peraltro non è detto si verifichi nel 2023.

Il piano dei bavaresi sarebbe infatti quello di dare un discreto spazio al classe 1996 tra Bundesliga e DFB-Pokal fino al 2023, anche se non è escluso il prestito nel primo anno. Poi tra tre anni l’idea è quella di renderlo titolare, visto che ha caratteristiche fisiche e tecniche estremamente simili a Neuer (e tutti lo considerano l’erede per questo). Il club potrebbe però aver fatto i proverbiali conti senza l’oste, o meglio il portiere titolare, simbolo e capitano. Quello.

Salihamidzic ha corteggiato Nübel dallo scorso aprile, riuscendo a convincerlo. Ora però il resto della società, a partire da Oliver Kahn che sarà il prossimo CEO, dovrà convincere Neuer che le cose stanno cambiando anche per lui. Nonostante prestazioni sempre di alto livello.

2 pensieri riguardo “Schalke o Bayern? Nübel ha scelto, tra le perplessità

Rispondi