Disastro Bayern: i record negativi dell’inizio da incubo

Bayern record

La sconfitta per 2-1 nel big match contro il Borussia Mönchengladbach, firmata da una a dir poco inaspettata doppietta di Bensebaini, ha fatto precipitare il Bayern Monaco, che sta battendo una serie di record negativi da incubo.

Giornata dopo giornata le cose peggiorano, ma mai come in questa 14ª sembra andare tutto male. Numeri che nel ciclo Heynckes-Guardiola-Ancelotti nemmeno si potevano immaginare stanno materializzandosi, così come la paura di perdere il Meisterschale, nonostante lo scorso anno abbia già dimostrato che fino all’ultima giornata è meglio non parlare. I numeri però testimoniano tutte le difficoltà.

La distanza dalla vetta, innanzitutto. La squadra di Flick dista 7 punti dalla capolista, quel Borussia Mönchengladbach che nel ‘vecchio Klassiker’ ha vinto e allontanato ancora di più il Bayern. Per trovare una distanza peggiore, però, c’è poco da scavare: stagione 2018/19, quando i punti dalla vetta erano addirittura 9, tutti rimontati tra la 16ª e la 28ª giornata prima di sollevare l’ennesimo Meisterschale.

Nella scorsa stagione a questo punto il Bayern era però terzo e non faceva segnare un record negativo. Come invece accade in questa: il settimo posto è il peggior piazzamento dopo 14 giornate dalla stagione 1994/95, quando era addirittura ottavo. Finì il campionato al sesto posto.

Era andata meglio anche nella stagione 2010/11, chiusa a -10 dal Dortmund di Klopp campione. Una delle peggiori annate recenti del Bayern, che dopo 14 giornate aveva solo 23 punti. Quest’anno ne ha soltanto uno in più, 24. Mai, in mezzo, era andata così male.

Quest’anno sono già arrivate anche 4 sconfitte, come non capitava dalla stagione 2011/12, chiusa anche quella senza Meisterschale, finito ancora tra le mani di Klopp e del Dortmund.

Gli ultimi due record negativi sono invece entrambi della stagione 2008/09: uno è quello dei goal subiti, 20 quest’anno dopo 14 giornate, come non succedeva proprio dall’ultima stagione con Klinsmann in panchina (21). L’altro è quello della peggior sconfitta in Bundesliga: dal 5-1 incassato dal Wolfsburg a quello incassato dall’Eintracht che è costato la panchina a Kovac. Il punto più basso di un inizio da incubo.

Rispondi