Dortmund-Paderborn 3-3, una inutile rimonta da record

dortmund-paderborn 3-3

Il normale anticipo del venerdì di Bundesliga, con 6 goal, un primo tempo totalmente a sorpresa e un risultato finale che forse è la cosa che, paradossalmente, interessa meno. Borussia Dortmund-Paderborn 3-3 è una partita destinata a far parlare di sé, per come il risultato è maturato più che per quale è stato, visto che il pareggio non serve davvero a nessuna delle due squadre. Il BVB rimane sempre lontano dalla vetta e rischia anzi di perdere altri punti; il Paderborn non riesce invece a schiodarsi dal fondo della classifica e non si toglie nemmeno la soddisfazione di vincere in casa dei rivali regionali (sì, è un altro derby del Nordrhein-Westfalen).

Eppure la rimonta del Dortmund è storica, perché era da quasi 40 anni che il Borussia in casa non ribaltava uno svantaggio di 0-3, una situazione comunque non molto frequente. Per trovare l’ultima volta bisogna tornare al 15 aprile 1983, quando i gialloneri ospitarono il Bayer Leverkusen. Dopo 17 minuti gli ospiti erano già in vantaggio di tre reti, poi il Dortmund riuscì nella rimonta fino al 3-3 tra il 62′ e l’80’, con le reti firmate da Abramczik, Keser e Koch. In quella stagione la squadra guidata in campo dal mitico Manfred Burgsmüller chiuse soltanto al settimo posto un campionato piuttosto anonimo, con l’unica “gioia” che fu la retrocessione dello Schalke al termine del campionato.

Proprio contro lo Schalke era arrivata l’ultima rimonta in assoluto da sotto 3-0 a 3-3, nel 2008 in trasferta, in uno dei tanti derby storici. Negli ultimi anni al Westfalenstadion erano comunque state più le rimonte subite che quelle fatte, come il 4-0/4-4 contro lo Schalke (sempre loro…) o il 3-0/3-3 contro l’Hoffenheim dell’anno scorso. Tendenza invertita per una notte, grazie a Sancho, Witsel e Reus, tre simboli della squadra, che hanno reso vana la doppietta di uno scatenato Streli Mamba – su cui avevamo visto lungo qualche settimana fa – e il goal di Holtmann.

In tutto ciò, i tifosi hanno finito la partita urlando cori che inneggiavano all’esonero di Lucien Favre, che dal pareggio ne esce comunque malissimo e ora rischia la panchina. Insomma  quello di Dortmund-Paderborn è un 3-3 poco memorabile forse,  che in qualche modo la storia rischia di farla lo stesso.

Rispondi