Timo Werner da record: ha segnato una doppia tripletta

timo werner

Dopo un periodo di flessione, il Lipsia ha ripreso a carburare, a giocare e a segnare, come era stato nelle prime giornate, quando comandava la classifica di Bundesliga. Ora al comando c’è il Gladbach, con 4 punti di vantaggio sui Rotenbullen, i quali hanno ritrovato il successo anche in campionato dopo 4 gare senza vittoria. Lo hanno fatto in grande stile, mettendo nei libri dei record la vittoria più larga nella (breve) storia del club: 8-0 contro il Mainz, con indiscusso protagonista Timo Werner. Ancora una volta.

Il classe 1996 è al centro dei discorsi da quest’estate, da quando si sono sparse le voci di un passaggio al BayernMonaco a zero nella prossima estate. Il suo contratto in scadenza spaventava tutti, poi alla fine si è raggiunto un rinnovo fino al 2023, con una clausola inizialmente da 60 milioni di euro che dovrebbe andare a decrescere stagione dopo stagione. Ciò che interessava più di ogni altra cosa alla dirigenza era però fargli ritrovare serenità e chiarezza sul futuro. A giudicare dalle prestazioni, il piano sembra essere riuscito.

Contro il Mainz Timo Werner ha completato un’impresa che non è mai riuscita nemmeno a Cristiano Ronaldo o a Leo Messi nel corso della loro infinita carriera. Il classe 1996 ha chiuso la partita con 3 goal e 3 assist, una doppia tripletta. Ha contribuito ad aprire le marcature dopo 5 minuti con l’assist a Sabitzer, poi le ha chiuse a tre minuti dalla fine, chiudendo la sua giornata perfetta. Inutile dire che si tratta della miglior prestazione della sua carriera a livello statistico.

I 3 goal sono arrivati con 4 tiri in porta su 5 totali, una percentuale di conversione del 60%, mentre i 3 assist con 4 passaggi chiave e una precisione nei passaggi del 95.6%, creando 2 grandi occasioni da goal. Insomma, tutto il repertorio. Werner ha assistito anche con un cross alto (non la specialità), giocando in verticale e andando in fuga sulla fascia. Ha realizzato da contropiedista e da rapace d’area. Insomma, davvero in tutti i modi, da attaccante totale.

Si tratta della sua seconda tripletta di goal stagionale, dopo quella segnata al Gladbach alla terza giornata. Quella di assist invece in stagione era riuscita solo a un suo compagno, Marcel Sabitzer, alla prima giornata contro l’Union Berlino. Non è un caso che l’austriaco sia il secondo miglior marcatore con 7 goal e 6 assist all’attivo, tanti quanti quelli di Werner. Meglio di loro a livello di passaggi decisivi ha fatto Yussuf Poulsen, già arrivato a 9.

Per quanto riguarda i goal, invece, Timo Werner è primo senza eguali, a quota 13 in 15 presenze stagionali, uno ogni 93 minuti spesi in campo. 9 di questi sono arrivati in Bundesliga, meglio di lui ha fatto solo l’alieno Lewandowski. Il classe 1996 del Lipsia non si pone più limiti: sotto la sapiente gestione di Julian Nagelsmann sta diventando sempre più completo e pronto a prendersi tutto. Non soltanto il libro dei record.

Rispondi