Streich, il Friburgo e il record contro il Dortmund

Streich

Quando ieri allo Schwarzwald-Stadion l’arbitro Sven Jablonski ha fischiato la fine di Friburgo-Borussia Dortmund, con il punteggio di 2-2, Christian Streich ha esultato come al suo solito in maniera non esattamente pacata. In effetti un pareggio contro una candidata al titolo che lascia il club della Brisgovia ancora nelle posizioni di vertice va festeggiato a dovere, specialmente se raggiunto nei minuti finali. Sicuramente però per Streich c’è anche un pizzico di amarezza in quel risultato, perché neanche questa volta è una vittoria. E nella sua storia in Bundesliga una vittoria contro il Borussia Dortmund gli manca ancora.

I gialloneri sono l’unica squadra di Bundesliga che il Friburgo non è mai riuscito a battere da quando Streich è seduto in panchina. Lo ‘score’ è da brividi per il 54enne allenatore di Weil am Rhein: in 14 partite giocate, per 3 volte ha strappato almeno il pareggio, mentre negli altri 11 casi è sempre arrivata una sconfitta. Ha battuto tutte le squadre tedesche passate nella massima serie dal dicembre 2011, tranne il BVB. Tanto che, con ironia, nella conferenza stampa della vigilia aveva definito il suo record “relativamente disastroso”.

Non è la prima volta che Streich parla delle sue difficoltà contro i gialloneri, visto che già nel 2015, quando il bilancio era ancora di 0 vittorie, 0 pareggi e 7 sconfitte, in conferenza stampa ci aveva scherzato su, anche se sicuramente con un minimo di amaro in bocca.

D: “Non ha mai fatto un punto contro il Borussia Dortmund”.
R: “Sì, statistica corretta al 100%”.
D: “Qual è la ragione dietro a questo dato?”.
R: “Perdiamo sempre.”

In generale il Friburgo contro il Dortmund non ha una tradizione particolarmente positiva, visto che per ritrovare l’ultima vittoria delle 4 totali (in 49 precedenti) dei ‘Brisgau-Brasilianer’ bisogna tornare all’8 maggio 2010, un 3-1 con decisiva una doppietta di Papiss-Demba Cissé. Era il BVB di Jürgen Klopp, sulla panchina dei bianconeri invece c’era Robin Dutt, predecessore di Streich. Da quel giorno, il Borussia ha collezionato 17 risultati utili consecutivi, con 14 vittorie e 3 pareggi complessivi. La striscia positiva più lunga nella storia del club giallonero da un lato, un record negativo per la squadra di Streich dall’altro.

Negli ultimi anni di certo le cose si sono messe meglio, grazie ai due pareggi ottenuti nella stagione 2017/18. Fino a quel momento il BVB cavalcava una striscia positiva di 12 vittorie consecutive. Poi lo 0-0 del 9 settembre 2017, peraltro primo segnale poco positivo del Dortmund griffato Bosz. Ieri il secondo 2-2 dopo quello di ritorno della stessa stagione, quello che mantiene il Friburgo nelle zone alte della classifica, a 14 punti in 7 gare.

Streich però, che è uno che non si accontenta (e ci mancherebbe), non è probabilmente mai stato contento di portare via soltanto un punto dalle sfide contro le ‘Wespen’. La prossima occasione per prendersi la piccola rivincita e spezzare il digiuno sarà alla 24esima giornata, intorno a fine febbraio, al Westfalenstadion. Difficile, ma con il Friburgo (specialmente con questo) mai dire mai…

Rispondi