Stoccarda, l’ultima delle nobili decadute alla ricerca della seconda promozione immediata

Stoccarda

Lo Stoccarda in Zweite Liga è una stranezza, ma non propriamente una novità. Già nella stagione 2016/17 gli ‘svevi’ si sono ritrovati in seconda divisione e a combattere per la promozione, dopo aver completamente fallito la stagione di Zweite. Era una retrocessione maturata dopo alcuni anni neri. Decisamente meno prevista è stata la scorsa, che ha seguito un settimo posto ancora meno atteso.

Non si tratta comunque della prima grande ‘nobile decaduta’ che negli ultimi anni è passata attraverso la seconda divisione. Il club del Baden-Württemberg dovrà però stare attento a… seguire i giusti esempi. Ovvero chi è riuscito a risalire immediatamente in Bundesliga e per la seconda volta ha “resistito” alla Zweite. Negli ultimi 20 anni in 6 sono riuscite a conquistare almeno due volte la promozione immediata dopo la retrocessione.

Le professioniste dello ‘scendi-sali’

Chi in tempi recenti ha gestito al meglio la discesa in Zweite è stato il Colonia, che ha vissuto una situazione molto simile a quella dello Stoccarda. Ha chiuso l’annata 2016/17 con un posto in Europa League, poi nella stagione seguente è stato perseguitato dagli infortuni ed è finito all’ultimo posto. Lo scorso anno ha vinto immediatamente la Zweite, al primo tentativo, ed è risalito subito in Bundesliga. Stesso percorso tra il 2002 e il 2003 e tra il 2004 e il 2005. L’Effzeh è uno specialista.

Un’altra squadra storica che spesso si è trovata a combattere in seconda divisione è l’Eintracht Francoforte. Le ‘Adler’ sono retrocesse per tre volte negli ultimi 20 anni e in due casi sono riuscite a tornare subito in Bundesliga: retrocesse nel 2004 e subito promosse nel 2005, poi nuovamente in Zweite nel 2010 ma ancora una volta immediatamente in massima divisione nel 2011 grazie ai goal di Alex Meier e Idrissou.

Del club fa parte anche il Friburgo, una delle ultime a ‘scendere e salire’. Nel 2002 dopo aver conquistato un posto in Coppa Uefa nella stagione prima ha fallito la stagione ed è retrocessa, salvo risalire subito l’anno dopo. Poi la grande beffa del 2015, con il sorpasso dell’Amburgo all’ultima giornata, ma anche la vittoria in Zweite nel 2016 davanti al Lipsia. Con settimo posto nella stagione 2016/17. Per confermare la ripresa.

Nell’ultimo decennio soltanto l’Hertha Berlino è finora riuscito a sopportare una retrocessione risalendo subito. E il tutto in quattro stagioni consecutive: retrocessione nel 2009/10, promozione nel 2010/11, retrocessione nel 2011/12, promozione nel 2012/13.

Più abituato a frequentare la Zweite è il Norimberga, che è retrocesso 7 volte negli ultimi 30 anni. Una di queste è stata nel 2003, ma con immediata risalita nel 2004. Ben più clamorosa è stata la retrocessione del 2008, visto che ‘Der Club’ l’anno prima aveva vinto la DFB-Pokal. Si è rifatto vincendo lo spareggio contro l’Energie Cottbus nel 2009 per riconquistare un posto in Bundesliga.

Chiude la cerchia il Bochum, che manca dalla Bundesliga dal 2010, ma nel decennio scorso è stato due volte in Zweite: ci è arrivato nel 2001 prima di risalire nel 2002, poi è nuovamente sceso nel 2005 prima di risalire nel 2006.

2 pensieri riguardo “Stoccarda, l’ultima delle nobili decadute alla ricerca della seconda promozione immediata

Rispondi