Joelinton dall’Hoffenheim al Newcastle per 55 milioni: perché?

joelinton

55 milioni, o meglio 45 + 10 di bonus. Questa pare sia la cifra spesa dal Newcastle per l’attaccante brasiliano dell’Hoffenheim Joelinton, escluso fin dalle prime amichevoli proprio perché ‘in trattativa con una squadra di Premier League‘, come confermato già una settimana fa dai dirigenti della squadra di Sinsheim. 

La voce ha destato una certa curiosità in questa fase del mercato, visto che non si tratta di un giocatore molto conosciuto ma allo stesso tempo il prezzo di acquisto sarebbe più del doppio di quanto speso dal BVB per il coetaneo Julian Brandt, o maggiore di quanto incassato dall’Eintracht per la cessione di Sebastien Haller.

Brasiliano di Alianca, classe 1996, Joelinton è una punta centrale, anche se in questa stagione Nagelsmann, uno che di gioco offensivo se ne intende, lo ha qualche volta utilizzato esterno nel tridente, con Belfodil, Kramaric o Szalai centrali. Le principali caratteristiche sono rapidità e buona fisicità; di contro la tecnica di base è ancora un po’ grezza e soprattutto fino a questo momento della sua carriera non ha visto la porta con grande regolarità. 

L’Hoffenheim lo porta in Germania acquistandolo a 19 anni dallo Sport Recife per poco più di 2 milioni di euro. Dopo una stagione di ambientamento, comunque con l’esordio in Bundesliga, allenatore e Direttore Sportivo decidono come si dice in questi casi di “mandarlo a farsi le ossa” dove le possibilità di giocare con regolarità e crescere con calma e senza pressioni sono maggiori. 

Il brasiliano va quindi in Austria al Rapid Vienna, in prestito biennale oneroso a 600.000 euro. Segna otto gol nella stagione 2016/2017, ma è la successiva quella in cui non riesce a fare il salto di qualità che in molti si aspettano, anche viste le premesse: allenatore e società credono molto in lui, considerandolo l’elemento adatto per il ruolo di unica punta. Mentre il Rapid impostato da Djuricin con il 4-2-3-1 si dimostra una squadra completa e di qualità a centrocampo e nei 3 dietro all’attaccante (uno dei principali interpreti è Louis Schaub, classe 1993 dall’anno scorso al Colonia), ciò che manca è proprio un finalizzatore che faccia la differenza, cioè esattamente ciò che ci si aspettava da Joelinton. Parte infatti titolare inamovibile, ma le prestazioni non sono mai all’altezza delle attese, fino a perdere il posto.

A fine stagione torna quindi a Sinsheim, dove inizia bene segnando anche con una certa regolarità. Cala nel girone di ritorno e segna l’ultima rete in Bundesliga il 2 marzo nel match perso a Francoforte; poi a fine marzo, alla ventisettesima giornata contro il Leverkusen, subisce un infortunio alla caviglia che lo costringerà sostanzialmente a chiudere la stagione in anticipo (tornerà soltanto nell’ultima sfortunata trasferta a Mainz).

È vero che il giocatore è giovane e ha margini di crescita, ma i 55 milioni del Newcastle sembrano decisamente troppi. Già a gennaio si era parlato di un grande interesse, poi non approfondito fino a quest’estate. Quando il Newcastle ha deciso di affondare il colpo.

C’è però un retroscena, che attutisce e giustifica almeno in parte lo stupore per la cifra: lo Sport Recife, come detto prima ex squadra di Joelinton, è in grave crisi finanziaria. Avrà però diritto a una parte del prezzo di trasferimento del giocatore dall’Hoffenheim al Newcastle, su 55 milioni circa 5. Soldi vitali per la loro sopravvivenza. 

Una boccata di ossigeno fondamentale quindi per la squadra brasiliana e un affare per l’Hoffenheim; sarà una buona operazione anche per il Newcastle o gli inglesi resteranno gli unici delusi? Alla Premier League 2019/2020 l’ultima parola…

Un pensiero riguardo “Joelinton dall’Hoffenheim al Newcastle per 55 milioni: perché?

Rispondi